Farmaci per il diabete mellito

L’interesse della medicina e della ricerca scientifica verso il diabete mellito ha portato a notevoli progressi nella sua cura ed allungamento dell’aspettativa di vita dei soggetti da essa colpiti, nonostante ciò, il diabete mellito rimane una delle patologie più invalidanti (Malla et al., 2014). Per quanto riguarda il diabete mellito di tipo 1 la terapia principale è quella insulinica. Infatti  attualmente sono disponibili diversi farmaci ipoglicemizzanti e di questi la quasi totalità agisce con un meccanismo che stimola la produzione di insulina o ne migliora la sensibilità a livello di tessuti periferici.

Per quanto riguarda il trattamento dei pazienti affetti da diabete mellito di tipo 2 ad oggi le più importanti classi di farmaci sono sette: secretagoghi dell’insulina (sulfaniluree, glinidi, derivati della D-fenilalanina), biguanidi, tiazolidindioni, inibitori dell’alfa glucosidasi, farmaci incretinici.

  1. Sulfaniluree: sono secretagoghi dell’insulina e la loro azione avviene a livello dellecellule insulari del pancreas, che vengono stimolate a produrre maggiori quantità di insulina.

Effetti indesiderati: -Ipoglicemia e aumento di peso (Katzung et al., 2014).

  1. Glinidi: anch’essi secretagoghi dell’insulina, sono derivati dell’acido benzoicoe stimolano la secrezione insulinica in modo rapido e di breve durata. Sono particolarmente indicati per l’impiego del controllo della glicemia postprandiale.

Effetti indesiderati: -lpoglicemia e aumento di peso (Katzung et al., 2014).

  1. Derivati della D-fenilalanina: stimolano la liberazione molto rapida e transitoria di insulina dalle cellule β, mediante chiusura dei canali di potassio ATP-sensibili.

Effetti indesiderati: -Ipoglicemia e aumento di peso (Katzung et al., 2014).

  1. Biguanidi: A differenza dei farmaci precedenti, non determinano un aumento di rilascio di insulina per cui non causano ipoglicemia. Può essere somministrata in associazione con secretagoghi dell’insulina e tiazolidindioni quando la monoterapia orale è insufficiente.

Effetti indesiderati: -disturbi gastrointestinali (nausea, vomito, dolore addominale, diarrea, anoressia) (Katzung et al., 2014).

  1. Tiazolidindioni: sono una classe di farmaci in grado di aumentare la sensibilità all’insulinanei tessuti.

Effetti indesiderati: sebbene questi farmaci siano molto efficaci, le evidenze più recenti hanno mostrato come il rosiglitazone sia associato ad un aumentato rischio di Infarto Miocardico Acuto (IMA); rischio non del tutto appurato per il pioglitazone, in quanto mancano dati sufficienti a chiarire questo aspetto[1].

  1. Inibitori dell’alfa glucosidasi: i più importanti sono l’arcabosio e il miglitolo. Grazie alla loro struttura simil saccaridica, riducono l’attività dell’alfa-glucosidasi, un enzima responsabile dell’idrolisi dei carboidrati a zuccheri semplici nell’intestino, favorendone l’assorbimento. In particolare l’acarbosio riduce la glicemia a digiuno di circa 25 mg/dl, la glicemia postprandiale di circa 40mg/dl e l’HbA1cdi circa 1%.

Effetti indesiderati: -Diarrea e dolori addominali dovuti alla comparsa di carboidrati non digeriti nel colon che vengono fermentati in acidi grassi con liberazione di gas (Katzung et al., 2014).

  1. Farmaci incretinici: le incretine sono ormoni prodotti a livello gastrointestinale e  hanno la funzione di controllare la glicemia in aumentando la secrezione di insulina da parte delle cellule beta del pancreas, diminuendo la secrezione di glucagone (antagonista dell’insulina) da parte delle cellule alfa del pancreas e rallentando la motilità e dunque lo svuotamento gastrico con relativa diminuzione  dell’appetito. Presentano lo svantaggio di una somministrazione giornaliera sottocutanea.

Effetti indesiderati: -Vomito e diarrea. L’ipoglicemia viene osservata in pazienti trattati con Exenatide + sulfaniluree.

[1] www.agenziafarmaco.gov.it, Bif XIV N. 6 2007

© Vincenzo Napoleone

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...