Confondimento statistico

Che cosa è il confondimento?

Si ha confondimento statistico quando l’associazione tra un’esposizione e l’esito è “confusa” dall’effetto di un’altro fattore. Si dice che la stima di effetto è affetta da distorsione.

Il fattore confondente (C) è di rischio, ed è associato sia all’esito (Y) sia all’esposizione (E), ed è distribuito in modo eterogeneo tra i diversi livelli dell’esposizione, ma non deve essere un fattore intermedio nella catena di causalità tra esposizione ed esito. Quando è presente un fattore di confondimento, i dati mostrano un quadro sbagliato della correlazione tra causa ed effetto.

Un esempio di fattore confondente nelle indagini di statistica medica è l’età.

Come possiamo risolvere il problema?

Un metodo per correggere l’effetto del confondimento può essere l’analisi stratificata in studi di grandi dimensioni, mentre se la numerosità del campione non è eccessiva si può ricorrere a particolari tecniche di regressione.

img_2233

Fonte: http://www.giornaleitalianodinefrologia.it/web/eventi/GIN/dl/storico/2010/6/664-667.pdf

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...